Vai direttamente ai contenuti della pagina

Valle Po

Home Valle Po / Attività economiche / Pelaverga, il vino D.O.C.

Pelaverga, il vino D.O.C.

Ottenuto dalla pigiatura di uve Nebbiolo, Barbera e Pelaverga da soli o congiuntamente per un minimo del 60%. È vino di colore rosso rubino, con sapore fresco, secco, fruttato che ben si abbina con antipasti e primi come le tipiche "ravioles" della valle Varaita.

Se vinificato unicamente con uve Nebbiolo o Barbera, assume le caratteristiche di corpo e struttura che consentono medi periodi di invecchiamento (3-5 anni). Dall'affinamento in legno e successivamente in bottiglia, trova armonia con piatti di selvaggina o con i tipici formaggi di valle. Gradazione alcolica minima complessiva: 10 gradi.

ZONA DI PRODUZIONE

La zona di produzione delle uve per l'ottenimento dei vini atti ad essere designati con la d.o.c. "Colline Saluzzesi" comprende per intero in provincia di Cuneo il territorio dei comuni di Pagno e Piasco e parzialmente quello dei Comuni di Costigliole Saluzzo, Manta, Verzuolo, Busca, Brondello, Castellar e Saluzzo.

LA STORIA 

Dall'antichità ad oggi la viticoltura ha sempre occupato un ruolo determinante nel paesaggio agrario dell'area saluzzese. Stimolata dalla più forte domanda dei mercati cittadini ed ancorata in larga parte ad un'economia autarchica, la produzione enologica tra tardo medioevo e prima età moderna, in Piemonte come altrove, suggerisce l'autoconsumo quale prevalente apporto alle necessità quotidiane. Il "nebiolium" viene già citato in documenti del 1268 quale ceppo costituente le vigne della corte ducale di Rivalta. Anche per favorire gli scambi commerciali il marchese Ludovico II fece sistemare le strade delle vallate alpine ed aprire il "Buco di Viso" per esportare il vino nel Delfinato e importare il sale.

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×