Vai direttamente ai contenuti della pagina

Valle Maira

Home Valle Maira / Turismo / Parchi

Parchi

LA RISERVA NATURALE DEI CICIU DEL VILLAR

Istituita nel Comune di Villar San Costanzo in valle Maira, occupa una superficie di 64 ettari, con un’altitudine compresa tra i 640 ed i 1.000 metri di quota ed ospita un curioso quanto interessante fenomeno di erosione noto localmente con il termine improprio di “Ciciu”. 
Il termine, nel dialetto locale, significa pupazzo, ometto, perché le tozze colonne di terra argillosa, sovrastate da grossi massi, ricordano uomini con cappello. 
Secondo un’antica leggenda, i “ciciu” sarebbero, invece, soldati romani pietrificati dall’intervento divino, mentre si accingevano ad uccidere San Costanzo, l’evangelizzatore della zona. 
Oggi si contano circa 400 di queste curiose sculture naturali con diametro compreso tra i 2 e i 7 metri e con un’altezza che, in alcuni casi, raggiunge i 10 metri. Il processo di erosione naturale del paesaggio, iniziato 12.000 anni fa, è tuttora in corso. La zona, fino a poche decine di anni fa, era caratterizzata da coltivazioni di vigneti e di ortaggi; ora è ricoperta da giovani formazioni arboree di latifoglie miste, composte da roverella, castagno, pioppo tremulo, acero montano e betulla. La fauna comprende specie tipiche della fascia collinare e medio montana. 
Lungo l’intera Valle Maira sono presenti inoltre alcuni importanti Siti di Interesse Regionale come il Vallone di Elva e il Genisté di Prazzo; le sorgenti del Maira e il Bosco di Saretto Rocca Provenzale, invece, si distinguono quali aree SIC.

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×