Vai direttamente ai contenuti della pagina

Valle Grana

Home Valle Grana / Arte e Cultura / Santuario di Castelmagno

Santuario di Castelmagno

Un santuario dalle origini antichissime, quasi sicuramente precristiane, che godette sin dal Medioevo della forza nata dall'essere collocato sulle vie di transito dei pastori tra le valli Grana, Stura e Maira. Il Santuario si presenta nell’attuale struttura settecentesca. All'esterno è cinto da un bel porticato (costruito nel 1800) da cui si gode un eccellente panorama. La chiesa più antica corrisponde al vano oggi posto dietro all'altare e isolata dalla chiesa moderna. Costituisce il presbiterio di questo santuario più antico la Cappella Allemandi, costruita intorno al 1475 in luogo della precedente chiesa. La decorazione della Cappella (1475-80) è l'ultima opera nota di Pietro da Saluzzo. A questa cappella si aggiunse, di lì a poco, l'ambiente anteriore, che nel 1514 fu affrescata da Giovanni Botoneri di Cherasco con Storie della Passione e Resurrezione e dei Sette Martiri della Legione Tebea.

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×